Nuovo reparto di radiologia – Adria (RO)

Categories: 05 - SANITA' 2009

Committente: Pubblico – Azienda ULSS 19 di Adria
Localizzazione: Adria, Rovigo
Ruolo: Collaborazione con Main S.p.A.
Programma: Nuovo Reparto di Radiologia
Stato di avanzamento: Appalto concorso – Realizzato
Tempi: Realizzazione: 2009
Superficie: 130,00 mq
Importo lavori: 1.580.000,00€

Descrizione del progetto
L’appalto in esame prevede la realizzazione, propedeutica all’installazione dell’attrezzatura, di tutte le opere civili, impiantistiche e tecnologiche necessarie per adeguare il sito interessato ad ospitare la nuova attività di radiologia e per adeguare le aree esterne interessate dall’intervento. I locali oggetto di intervento sono situati all’interno del Reparto di Radiologia dell’U.O.C. di Adria. Dal punto di vista strutturale i locali esistenti insistono su fondazioni a platea mentre l’ampliamento necessario insiste su terreno vegetale e su di un cortile in cemento. Nella progettazione e definizione dell’ampliamento sarà assolutamente rispettato il vincolo relativo alla prevenzione incendi che prevede la conservazione di un passaggio di larghezza maggiore o uguale a 3,50 m nel cortile esistente. L’intervento edile consiste nella ridefinizione spaziale degli ambienti esistenti interconnettendoli al nuovo volume che ospiterà la sala diagnostica, la sala comandi, un servizio igienico, con un corrispondente piano primo (con accesso dall’esterno) atto a contenere tutta la parte impiantistica e gli impianti tecnologici per l’adeguato funzionamento della diagnostica. Il progetto esecutivo è frutto di un’attenta analisi dei luoghi, degli impianti esistenti e delle necessarie predisposizioni per le attrezzature da installare. L’intervento, consiste in opere di ridefinizione spaziale, funzionale e di finitura dell’esistente e nella progettazione di un nuovo volume edificato su due livelli, interconnesso all’esistente. Le opere edili da realizzare possono essere divise in due macrogruppi:

• Opere sull’esistente

• Opere di nuova edificazione

Le opere sull’esistente consistono nella demolizione del locale bagno esistente e di tutte le terminazioni impiantistiche e nella demolizione di una porzione di muratura esterna, al fine di creare un passaggio con il nuovo volume che ospiterà la diagnostica a RM e i locali ad essa connessi. Le opere di nuova edificazione consistono nella demolizione di tutti quei manufatti esterni che incidono sull’area deputata dai progettisti ad occupare la nuova diagnostica a RM.

Torna alla categoria: 05 - SANITA' 2009