Ampliamento Polo Ospedaliero – Parma

Categories: 05 - SANITA' 2006 2009

Committente: Pubblico – Azienda Ospedaliero Universitaria Ospedale di Parma
Localizzazione: Parma
Ruolo: Collaborazione con Main S.p.A.
Programma: Ampliamento piastra tecnica Ospedale di Parma
Stato di avanzamento: Appalto concorso – Realizzato
Tempi: Progetto: 2006 / Realizzazione: 2009
Superficie: 9.582,00 mq
Importo lavori: 10.200.000,00€

Descrizione del progetto
Il progetto proposto a base di gara individua la necessità della realizzazione di una nuova piastra tecnica ed un ampliamento all’interno dell’area ospedaliera dell’Ospedale di Parma realizzando la costruzione di un edificio nuovo che si raccordi alle strutture ospedaliere esistenti. L’edificio, in ragione della posizione, consentirà di rappresentare un elemento di raccordo tra settori ospedalieri non direttamente comunicanti. L’edificio ospiterà funzioni di natura assistenziale, direzionale, di degenza e ambulatoriale specialistica. Si sviluppa in 6 piani di cui uno interrato. Nel piano interrato verranno realizzati tutti i locali tecnologici, gli spogliatoi del personale medico e paramedico e tutti i depositi. Il piano interrato, inoltre, sarà utilizzato per il passaggio dei pazienti in barella, la cui risalita è facilmente assicurata utilizzando i due montalettighe come previsti nel progetto preliminare. In questo piano, verrà sfruttato il passaggio di tutta la rete di distribuzione elettrica, di alimentazione e di gas medicali. I 2 piani superiori ospiteranno ambulatori ed altri locali adibiti ad attività ed a funzioni sanitarie. Tale struttura sarà coperta da una piastra dedicata a “luogo di relazione” alla quale si può accedere dall’esterno e dall’interno facilmente con una scala a prova di fumo e con un impianto di risalita verticale posizionato in modo baricentrico rispetto all’edificio (utilizzando il sistema di elevatori sia ascensori che montalettighe). Un’ulteriore via di risalita si ha sfruttando il nucleo di risalita parte dell’adiacente ala “A” del poliblocco. Un terzo volume che si erge per ulteriori tre piani occupando soltanto una parte della piastra sottostante sarà adibito ad altre funzioni sanitarie. In termini di layout distributivo, il progetto preliminare è stato redatto in rispetto alla Normativa Regionale ed in accordo a quanto disposto dalla norma stessa. Il progetto a base di gara è stato analizzato prevalentemente nelle sue indicazioni intese quali specifiche di indirizzo e necessità del personale operante, con attenzione particolare ai vincoli progettuali descritti in capitolato e nei documenti allegati, ai disposti normativi nazionali e regionali oltre alle linee guida ISPESL, UNI e regolamenti vigenti nel Comune di Parma. Lo scopo del progetto esecutivo proposto è quello di fornire un’opera rispondente ai requisiti ed agli obiettivi che si riconoscono nel progetto preliminare ed al confronto delle necessità del personale operante nella struttura stessa. È elemento caratterizzante il progetto come nuova struttura completamente da realizzarsi, il beneficio di avere a disposizione diverse vie di accesso all’edificio ed alla struttura che permettono di garantire la massima utilizzabilità dei percorsi disponibili agli utenti, evitando sovrapposizioni di passaggi (persone e/o personale) e dando spazio a funzioni critiche come i percorsi sporco e pulito, il trasporto pazienti, etc. Inoltre la costruzione della nuova struttura come un nuovo blocco all’interno dell’Ospedale di Parma consente di avere una capacità volumetrica tale da ottimizzare la distribuzione dei locali in realizzazione. In particolare, si può riassumere la distribuzione, la destinazione d’uso e l’area a disposizione dei locali nel rispetto delle indicazioni riportate nel progetto preliminare. Il progetto del nuovo edificio suggerisce una soluzione architettonica e strutturale aperta e flessibile che appare in un progetto equilibrato tra spazi da realizzare ed ambiente esterno, con un approccio volto al comfort interno ed all’armonia esterna in relazione al contesto ed alla distribuzione spaziale.

Torna alla categoria: 05 - SANITA' 2006 2009